MUSCLES


ph Iman Salem_ Hangar Bicocca, Milano

Muscles


Muscles è la riorganizzazione sotto forma di manifesto pubblico di un estratto del testo “Against ordinary language, the language of the body” di Kathy Acker. Alcune parole scorrono e altre si sganciano dal testo, provando a creare un’estensione temporale. In quest’azione a ripetersi, il corpo che esegue la pratica e il contenuto del testo si incontrano, in una risonanza di significati e posizionamenti, più o meno visibili.

Muscles is the reorganisation in the form of a public manifesto of an extract from the text 'Against ordinary language, the language of the body' by Kathy Acker. Some words flow and others disengage from the text, trying to create a temporal extension. In this action of repetition, the body that performs the practice and the content of the text meet, in a resonance of meanings and placements, more or less visible.

PRESS/
Alberto Villa- Artribune, 2023
Luca Maffeo- Forme Uniche, 2023






++


UNBORN CELEBRATION


Sara Leghissa in collaboration with Simon(e) van Saarloos, text Simon(e) van Saarloos, graphic design Marzia Dalfini, organizer Federica Iannuzzi, coproduction L’Altra Associazione, Malta Biennal 2024

Il 28 giugno 2023, il Parlamento maltese ha approvato una legge che autorizza l'aborto solo se la vita della persona coinvolta è giudicata in pericolo imminente e solo dopo un esame da parte di una commissione medica composta da 3 specialisti. L'interruzione volontaria di gravidanza a Malta è ora illegale e punibile con una pena detentiva fino a tre anni per chi vi si sottopone e quattro per il medico che la pratica.

Con UNBORN CELEBRATION, Sara Leghissa riorganizza la poesia "I want an abortion every day" di Simon(e) van Saarloos in forma di manifesto pubblico, celebrando vite che non devono essere prodotte. Vivendo in Italia e negli Stati Uniti, entrambi l3 artist3 sono in costante lotta con uno Stato nazionale che limita l'accesso delle donne e delle persone queer alle cure riproduttive. Invece di chiedere una semplice legalizzazione, l3 artist3 vogliono di più. Più vite non nate, più potenziale dispiegato. UNBORN CELEBRATION immagina l'aborto come una pratica politica quotidiana per tutt3.

On 28 June 2023, the Maltese Parliament passed a law authorising abortion only if the life of the person involved is judged to be in imminent danger and only after an examination by a medical committee of 3 specialists. Voluntary termination of pregnancy in Malta is now illegal and punishable by up to three years' imprisonment for those who undergo it and four for the doctor who helps in the practice.

With UNBORN CELEBRATION, Sara Leghissa rearranges the poem “I want an abortion every day” by Simon(e) van Saarloos into the form of a public manifesto, celebrating lives that do not have to be produced. Living in Italy and the US, both artists are in constant battle with a nation state that limits women and queer people's access to reproductive care. Instead of calling for mere legalisation, the artists want more. More life unborn, more potential unfurled. UNBORN CELEBRATION imagines abortion as an everyday political practice for all.