Fake Uniforms







[ITA]

Fake Uniforms (per agire invisibilmente sotto gli occhi di tuttə) è una pratica di attacchinaggio semi-permanente di manifesti nello spazio pubblico, il cui contenuto tratta di pratiche illegali e di come queste siano parte della nostra vita quotidiana, a seconda del luogo in cui ci troviamo, del contesto storico in cui viviamo e dei privilegi di cui godiamo. Il testo dell'azione raccoglie e si rifà ad esperienze personali, le cui traiettorie di vita si riferiscono al tema trattato, diffondendone le voci nello spazio pubblico. Nello specifico, il testo nasce a partire da un incontro stabilito con una comunità di persone, che abita il contesto in cui l’azione si inscrive.

> Nel novembre 2021 l’azione si svolgerà a Milano. In questo caso, insieme a Maddalena Fragnito abbiamo incontrato alcunə studentə delle scuole superiori, per parlare della loro esperienza di didattica a distanza (DAD), come momento di invisibilizzazione dei bisogni di una comunità, quella studentesca, che è passata attraverso la negazione del diritto alla formazione, la costruzione della lotta e la responsabilizzazione collettiva anche attraverso percorsi ritenuti “illegali”.

[ENG]

Fake Uniforms (to hide in plain sight) is a permanent and citywide wild posting practice on how illegality is part of our daily life. The text of the lecture gathers the personal experiences of locals whose life trajectories relate to the topic and spreads their words across the public space. Specifically, the text arises from an established encounter with a community of people who inhabit the context in which the action is inscribed.


  


                           

ph Davide Marconcini, Claudia Pajewski video Davide Marconcini
(Marsiglia, Madrid, Nyon, Roma)


Mark